PERIZIE | Perizie callicafriche - CRISTINA RAFFA

Vai ai contenuti
Cristina Raffa Perito e Consulente calligrafico

Perizie

- PERITO E CONSULENTE GRAFOLOGO -
  
"...la scrittura è personalissima perché registra le sfumature più delicate del cervello individuale e di conseguenza non può verificarsi che due mani possano scrivere allo stesso modo"

(Manuale di perizie grafiche - Annachiara e Pacifico Cristofanelli)
L'ambito peritale è un affascinante "viaggio" sui "binari" del tratto grafico.
Si segue il percorso del ritmo, della velocità e del movimento nelle sue peculiarità.

E' bene sapere che non sempre si può giungere a conclusioni di certezza o apocrifia, soprattutto nel caso in cui non siano disponibili i documenti in originale (è il caso per esempio delle fotocopie), sia che si tratti di una firma/sigla, di un testamento olografo o di scritti anonimi.

I documenti di comparazione sono necessari per il confronto con gli scritti in verifica; una ricca raccolta agevola senz'altro il risultato e, se possibile, il saggio grafico è un'operazione d'obbligo.

Una volta acquisiti i documenti, il Perito grafologo dovrà cogliere i gesti particolari più caratteristici che emergono dall'automatismo grafico.
Si tratta di una indagine scrupolosa e meticolosa, una ricerca che lo "trasporta" nel tratto grafico per percorrere la "strada" che lo porterà alla conclusione del suo studio.

L'analisi del gesto grafico si basa sul fatto che lo stesso è unico ed irripetibile per ogni soggetto proprio perché parte dal cervello, ed è appunto nel sistema nervoso centrale che si formano gli engrammi simbolico-letterali e gli schemi di movimento; da ciò ne consegue che ogni tentativo di imitazione e/o dissimulazione comporta uno "sforzo".

L'attività del Perito grafico forense (o Perito grafologo, Perito grafologo forense, Perito calligrafo, Perito calligrafico, Grafologo peritale, Grafologo forense, Grafologo giudiziario) pertanto è svolta mediante lo studio e la comparazione dei documenti oggetto di verifica, avvalendosi del metodo grafometrico, grafonomico e delle Leggi grafiche.

La Consulenza tecnica grafologica, utilizzata sia in ambito giudiziario che extra-giudiziario, richiede sempre l'identificazione di una mano scrivente ed ha come fine l'individuazione dell'apocrifia o dell'originalità della stessa.
La legge grafica dell’autore Solange Pellat sostiene che  "le leggi della scrittura prescindono dagli alfabeti" pertanto, la conoscenza dell'alfabeto permette di periziare su firme e testi anche diversi dal proprio modello scolastico.

Ogni richiesta di Consulenza grafologica giudiziaria (o Perizia grafologica) da parte del committente deve necessariamente prevedere:

  • Descrizione del caso ed esposizione del quesito.

E’ bene segnalare che il termine comune “Perizia grafologica” (o Perizia calligrafica, Perizia grafica forense, Perizia giudiziaria, Perizia pro-veritate, Perizia stragiudiziaria) è piuttosto generico, infatti, le Consulenze grafologiche in ambito forense, in base ai singoli casi ed alle necessità, si suddividono in:

    • Consulenza grafologica sintetica: breve relazione scritta, priva di immagini dimostrative tecniche, con le conclusioni generali alle quali è giunto il Perito grafologo dopo l’espletamento delle indagini sulle scritture in verifica e di comparazione. E’ indicata per orientare il committente sulle strategie difensive da adottare ed ottenere un primo parere sui margini esistenti per avviare un’eventuale causa che debba sostenere l’autenticità o l’apocrifia di una sottoscrizione/scrittura.

    • Consulenza grafologica motivata: si tratta di una relazione che prevede una sintetica descrizione delle indagini svolte, incluse alcune immagini dimostrative tecniche e le conclusioni alle quali è giunto il Perito grafologo dopo l’espletamento delle indagini sulle scritture in verifica e di comparazione.

    • Perizia grafologica pro-veritate o stragiudiziale: con questo termine si intendono le perizie grafologiche realizzate prima dell’inizio di una causa, sono dettagliate, complete ed esaustive di immagini tecniche, al fine di dimostrare una determinata conclusione peritale di autenticità o apocrifia dei documenti in esame.

    Si sviluppa nelle seguenti fasi:

    1 Incarico/quesito
    2 Cenni metodologici
    3 Descrizione ed analisi del/dei documento/i in verifica
    4 Descrizione ed analisi dei documenti comparativi
    5 Confronto tra il/i documento/i in verifica ed i documenti comparativi
    6 Conclusioni
    7 Risposta al quesito

    • Osservazioni alla Perizia grafologica del Consulente Tecnico d’Ufficio: con questo termine si intendono le Osservazioni che vengono effettuate dal Perito grafologo di parte (CTP) in risposta alla Perizia grafologica effettuata dal Consulente Tecnico d’ Ufficio (CTU) prescelto dal Giudice. Il Perito grafologo di parte, al ricevimento della cosiddetta “Bozza” del Consulente Tecnico d’Ufficio, dispone di almeno 15 giorni per presentare allo stesso le proprie Osservazioni. Si tratta di Osservazioni dettagliate, complete di immagini tecniche, che dovranno sostenere la tesi alla quale sia giunto il Perito grafologo di parte (CTP) al completamento delle proprie indagini sul caso.

    Sovente il Perito Grafologo si trova ad operare su documentazione fotocopiata e/o scannerizzata.
    Naturalmente, quando non vi è la possibilità di eseguire lo studio sugli originali, la buona riuscita dell’esito dipende anche dalla qualità dei documenti.

    Le sottoscrizioni e gli scritti disponibili in originale verranno sempre valutati anche con strumenti adeguati (microscopi, lenti, scansioni con apparecchi ad alta definizione), in quanto soltanto questi ultimi sono in grado di avvalorare i tratti e gli elementi particolari.

    Eseguo Perizie grafologiche, pareri e Consulenze, per Studi Legali, Studi Notarili, Banche, Società, Enti e privati su:

    - Firme/sigle (sottoscrizioni su documenti di qualsiasi natura)
    - Testamenti olografi
    - Lettere anonime
    - Opere d’arte
    FIRME
    E SIGLE
    TESTAMENTI
    OLOGRAFI
    LETTERE
    ANONIME
    OPERE
    D'ARTE
    CRISTINA RAFFA
    Perito e Consulente Grafologo
    Via A. Mario, 3
    35123 - Padova
    Tel. 333 18 73 579
    Torna ai contenuti